I terpeni: cosa sono, quali sono e perché sono importanti

I terpeni: cosa sono, quali sono e perché sono importanti

I terpeni sono molecole presenti in molte piante che determinano il sapore e l'aroma finale della cannabis rendendo ogni infiorescenza unica. I terpeni conferiscono alla pianta un gusto fruttato, un aroma di terra, un profumo di menta oppure un odore pungente di formaggio come nel caso della Spaghetti Cheese.

Gli studi più recenti hanno confermato come i terpeni abbiano un ruolo fondamentale persino sugli effetti della marijuana. 


In natura i terpeni hanno la funzione importantissima di difendere le piante dai predatori, come per esempio, insetti e animali. Alcuni terpeni svolgono, inoltre, l'importante funzione di attrarre gli insetti impollinatori e repellere germi infestanti. Rosmarino, lavanda e menta sono solo alcune delle piante con una più elevata presenza di terpeni. 

Nelle piante di canapa è presente un altissima concentrazione di terpeni, la loro combinazione dona alle infiorescenze i loro profumi caratteristici come nel caso di un fortissimo odore agrumato presente nella Lemon Haze. Ad oggi, sono stati individuati più di 100 terpeni differenti. Ciascuna varietà possiede un profilo terpenico differente in percentuali e quantità a prescindere dal quantitativo di THC e CBD presente. 

Alcune persone utilizzano il termine Terpenoidi. Tuttavia, terpeni e terpenoidi non sono la stessa cosa.

I terpeni sono la forma naturale di questi composti quando si trovano nella pianta viva. Quando una pianta si asciuga e si indurisce, ad esempio nella produzione di cannabis, i terpeni si ossidano e diventano terpenoidi.

I terpeni sono molecole volatili, il che significa che svaniscono a temperature relativamente basse. Per questo motivo, la vaporizzazione è il migliore strumento per mantenere intatti tutti i terpeni. I vaporizzatori più moderni consentono di modificare le impostazioni di temperatura e puntare solo a specifici terpeni.


I terpeni più comuni sono il cariofilene, il mircene e il pinene. A seguire, ci sono all'incirca un centinaio di terpeni che completano il profilo terpenico delle infiorescenze e ne caratterizzano profumi ed aroma. Ci sono ad esempio il limonene, il linalolo, il beta cario-filene, l'umulene, il terpinolene e il valencene. Il valencene, ad esempio, è responsabile dell'odore agrumato nell'infiorescenza dell' Orange Bud. 


Leggi anche

Ti potrebbe interessare

È possibile fumare cannabis senza tabacco?

27 Giu. 2024

È possibile fumare cannabis senza tabacco?


Legalizzazione Canabis
Insonnia e CBD

03 Giu. 2024

Insonnia e CBD


CBD nella medicina
È possibile curare l'ansia con il CBD?

05 Giu. 2022

È possibile curare l'ansia con il CBD?


CBD nella medicina

CARRELLO

  • Nessun prodotto nel tuo carrello